Il Tempo – Traiano Boxe Integrato aiuta i bambini e le famiglie in difficoltà

E’ terminato “Un Natale per tutti. Raccolta alimentare per dare un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà”. E per venti famiglie in difficoltà le festività natalizie sono state più serene. La raccolta è stata organizzata dalla Traiano Boxe Integrato Fiumicino Onlus, che accoglie bambini e ragazzi disabili, ad esempio autistici e portatori di sindrome di down del comune di Fiumicino, con l’obiettivo di rendere accessibile a tutti, nel rispetto delle aspirazioni, delle capacità e delle diversità da riconoscere e valorizzare di ciascun individuo, la pratica dell’educazione fisica che, per i disabili, diventa uno strumento privilegiato di sviluppo individuale, integrazione, educazione sociale e di miglioramento della salute e della qualità della vita attraverso i corsi e le attività gratuitamente offerti.

In tanti hanno risposto all’appello della Traiano Boxe donando, durante il mese di dicembre, una grande quantità di alimenti di prima necessità come pasta, olio, conserve di pomodoro ma anche dolci tipici del periodo natalizio acqua e bevande in genere oltre a prodotti per l’igiene personale e la pulizia. Un grande gesto corale di responsabilità e solidarietà di giovani, anziani e intere famiglie, a cui va il più sentito ringraziamento per aver reso possibile la riuscita di questa iniziativa.

Leggi l’articolo sul sito web del quotidiano Il Tempo – vai alla pagina

 

OSTIA TV – Raccolta solidale ‘Un Natale per tutti’

Fiumicino – Il 21 dicembre si concluderà “Un Natale per tutti”, raccolta alimentare per dare un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà in occasione delle festività Natalizie, promossa dall’Associazione Traiano Boxe Integrato Fiumicino Onlus. 

L’Associazione nasce nel 2016 dall’iniziativa del Presidente Valentina Rondinella insegnante di Softe Boxe, Ginnastica Posturale ed Educatore Sportivo con l’obiettivo di contribuire alla crescita e all’emancipazione dei disabili.

L’Associazione accoglie bambini e ragazzi disabili, ad esempio autistici e portatori di sindrome di down, del comune di Fiumicino con l’obiettivo di rendere accessibile a tutti nel rispetto delle aspirazioni, delle capacità e delle diversità da riconoscere e valorizzare di ciascun individuo, la pratica dell’educazione fisica che, per i disabili, diventa uno strumento privilegiato di sviluppo individuale, integrazione, educazione sociale e di miglioramento della salute e della qualità della vita attraverso i corsi e le attività gratuitamente offerti.

Leggi l’articolo su Ostia tv – La web tv del Litorale Romano: news, cronaca, politica, eventi dal mare della Capitale vai alla pagina

 

A Fiumicino la prima palestra di boxe per disabili: lo sport diventa una cura

Ragazzi autistici e portatori di sintrome di down che hanno fatto dello sport una cura: ecco la palestra di Fiumicino

Si allenano tre volte a settimana e partecipano a tornei ed eventi anche internazionali. Sono i ragazzi disabili della palestra di Traiano Boxe Integrato Onlus di Fiumicino, la prima dedicata ad autistici e portatori di sindrome di down.

Tra i giovani atleti ci sono sia bambini che ragazzi, che insieme a Valentina e Luciano Rondinella, hanno deciso di lanciarsi nella sfida dello sport. L’allenamento insegna loro a diventare indipendenti, a fidarsi degli altri e a non abbattersi alla prima difficoltà. Valentina, 21 anni, da sempre sportiva e amante della boxe, è da quando aveva 16 anni che aiuta il padre Luciano nel suo progetto e ne ha parlato ad Affaritaliani.

Leggi l’articolo sul sito web Affaritaliani.it Il primo quotidiano digitale, dal 1996vai alla pagina

 

Da Fiumicino alla Spagna, l’integrazione passa attraverso la boxe

Alessandro e Fabrizio, due ragazzi speciali dell’Associazione Traiano Boxe Integrato Fiumicino Onlus, voleranno in Spagna per rappresentare la boxe e l’inclusione sociale di Fiumicino all’interno del progetto “Vivere sano in Europa”. Una settimana dedicata alla promozione di uno stile di vita sano, allo scambio culturale, all’integrazione ed alla sensibilizzazione sul tema dell’autonomia dei disabili che si aprirà il 29 ottobre per chiudersi il 4 novembre in Andalusia.

Leggi l’articolo sul sito web del quotidiano Il Tempo – vai alla pagina

 

 

A Fiumicino la prima palestra di boxe per disabili: lo sport diventa una cura

Si allenano tre volte a settimana e partecipano a tornei ed eventi anche internazionali. Sono i ragazzi disabili della palestra di Traiano Boxe Integrato Onlus di Fiumicino, la prima dedicata ad autistici e portatori di sindrome di down.

Ragazzi autistici e portatori di sintrome di down che hanno fatto dello sport una cura: ecco la palestra di Fiumicino

Tra i giovani atleti ci sono sia bambini che ragazzi, che insieme a Valentina e Luciano Rondinella, hanno deciso di lanciarsi nella sfida dello sport. L’allenamento insegna loro a diventare indipendenti, a fidarsi degli altri e a non abbattersi alla prima difficoltà. Valentina, 21 anni, da sempre sportiva e amante della boxe, è da quando aveva 16 anni che aiuta il padre Luciano nel suo progetto e ne ha parlato ad Affaritaliani.

Leggi l’articolo su Affari Italiani – Il primo quotidiano digitale dal 1996 vai alla pagina

 

 

IL VALORE INCLUSIVO DEL PUGILATO: RELAZIONI IN MOVIMENTO E APPRENDIMENTO MOTORIO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA “FORO ITALICO”

Corso di Laurea in Scienze Motorie e Sportive
“IL VALORE INCLUSIVO DEL PUGILATO: RELAZIONI IN MOVIMENTO E APPRENDIMENTO MOTORIO”

Candidato Angelo Artino

Relatore Prof. Pasquale Moliterni
Corelatore Dott.ssa Flamiania Bolzan

Anno Accademico 2015/2016

All’interno della tesi di Laurea è stato menzionato Luciano Rondinella e l’attività da lui svolta con i ragazzi speciali “disabili” dell’Associazione Traiano Boxe Integrato Fiumicino Onlus grazie alla quale la qualità della vita, lo sviluppo, l’integrazione e la salute dei ragazzi è migliorata notevolmente.

Sport, Calicchio: “Simone ed Alessandro in Spagna per rappresentare la boxe di Fiumicino”

“Due ragazzi di Fiumicino, gli unici in tutta Italia, chiamati a partecipare al ‘V Torneo Internacional de Artes Marciales Adaptadas’, iniziativa dedicata ai ragazzi disabili appassionati di judo, karate e anche di boxe”

Fiumicino – “Due ragazzi di Fiumicino, gli unici in tutta Italia, chiamati a partecipare al ‘V Torneo Internacional de Artes Marciales Adaptadas’ in Spagna”. Lo ha dichiarato l’Assessore allo Sport Paolo Calicchio, commentando la partecipazione di Simone e Alessandro all’iniziativa dedicata ai ragazzi disabili appassionati di judo, karate e, da quest’anno, anche di boxe.

Leggi l’articolo su Ostia TV vai alla pagina

Disabili e boxe, #Fiumicino protagonista

Calicchio: “Simone ed Alessandro in Spagna per partecipare al V Torneo Internacional de Artes Marciales Adaptadas”

Il Faro on line – “Due ragazzi di Fiumicino, gli unici in tutta Italia, chiamati a partecipare al ‘V Torneo Internacional de Artes Marciales Adaptadas’ in Spagna”. Lo ha dichiarato l’Assessore allo Sport Paolo Calicchio, commentando la partecipazione di Simone e Alessandro all’iniziativa dedicata ai ragazzi disabili appassionati di judo, karate e, da quest’anno, anche di boxe.

Leggi l’articolo su Il Faro – Quotidiano telematico del mediterraneo vai alla pagina

Sport, Calicchio: “Simone ed Alessandro in Spagna per rappresentare la boxe di Fiumicino”

Riceviamo e pubblichiamo – “Due ragazzi di Fiumicino, gli unici in tutta Italia, chiamati a partecipare al ‘V Torneo Internacional de Artes Marciales Adaptadas’ in Spagna”. Lo ha dichiarato l’Assessore allo Sport Paolo Calicchio, commentando la partecipazione di Simone e Alessandro all’iniziativa dedicata ai ragazzi disabili appassionati di judo, karate e, da quest’anno, anche di boxe.

Leggi l’articolo su Terzo Binario vai alla pagina